Anca

artrosi d'anca Protesi d'anca La protesi d'anca da revisione Protesi mininvasive
Protesi d'anca - Patologie risolvibili
L’impianto di una protesi d’anca può essere indicato per numerose patologie dell’anca. Tra queste: artrosi primaria e secondaria (cioè causata da altre patologie all’anca) artrite reumatoide osteonecrosi asettica della testa del femore displasia dell’anca spondilite anchilosante artrite psoriasica frattura mediale del... Continua
Tecniche chirurgiche di intervento di protesi d'anca
L’intervento chirurgico di protesi d’anca può essere eseguito sia con tecnica “tradizionale” sia con tecnica mininvasiva. COME VENGONO SCELTI IL TIPO DI INTERVENTO E IL TIPO DI PROTESI Prima di effettuare l’intervento di protesi d’anca, il chirurgo valuta attentamente molti parametri, tra cui: le caratteristiche anatomiche dell’... Continua
Intervento di revisione di protesi d’anca
A prescindere dalla tipologia di protesi utilizzata e dalla tecnica chirurgica, le protesi hanno una durata di circa 20 anni. Pertanto, anche sulla base di diversi fattori (età, peso corporeo, livello di attività fisica) che possono influenzare la durata della protesi, potrebbe essere necessario sostituire la protesi a causa dell’usura, specie se... Continua
Tipi di intervento di protesi d'anca
Esistono due tipologie di intervento e di protesi dell'anca: la protesi d’anca totale (artroprotesi): prevede la sostituzione di entrambe le componenti articolari, quella acetabolare (nel bacino) e quella femorale (verso la gamba); la protesi d’anca parziale (endoprotesi): mantiene l’acetabolo naturale, sostituendo solo la componente... Continua
Protesi d'anca - L'intervento
Quali sono i rischi di un intervento di protesi d’anca? Anche se l’impianto di protesi d’anca è un intervento molto frequente, rimane comunque un’operazione chirurgica e può comportare alcuni rischi. In particolare, i rischi più frequenti collegati a un intervento di protesi d’anca sono: infezione periprotesica (vicino/intorno alla... Continua