Artrosi dell'anca - Trattamento non chirurgico

Artrosi dell'anca - Trattamento non chirurgico

L’artrosi dell’anca non può essere risolta con i farmaci, ma esistono terapie che hanno l’obiettivo di alleviare i sintomi e rallentare il processo degenerativo della cartilagine:

  • terapie antiinfiammatorie (paracetamolo, ibuprofene) da assumere su indicazione medica
  • terapie con integratori condro-protettori (glucosammina solfato e condroitin solfato), gli unici ad aver dimostrato efficacia nell’attenuare il dolore e aumentare la mobilità articolare in misura superiore agli antinfiammatori e senza effetti collaterali. Favoriscono la preservazione della cartilagine essendo degli importanti costituenti della stessa.
  • fisioterapia con mobilizzazioni articolari, esercizi di allungamento e di postura per ottimizzare la funzionalità dell’articolazione
  • viscosupplementazioni cioè infiltrazioni intra-articolari con farmaci “lubrificanti” come gli acidi ialuronici. Questa terapia è sicuramente molto meno indicata per l'anca rispetto al ginocchio perché è gravata da un maggior numero di complicanze e da un minore beneficio.

Nei casi di coxartrosi avanzata o nei casi resistenti alle terapie non chirurgiche, la soluzione da prendere in considerazione è l’intervento di protesi d’anca